Contatti

Visualizzazione post con etichetta farinata. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta farinata. Mostra tutti i post

mercoledì 8 febbraio 2017

TANTI' la farinata in sei mosse

Al tempo delle Repubbliche marinare Genova sconfisse Pisa nella battaglia di Meloria; al rientro le navi genovesi furono però colpite da una violenta tempesta ed interi barili di olio e farina di ceci si rovesciarono nella stiva. Gli ingegnosi marinari raccolsero da terra quella poltiglia bagnata di acqua salata e la misero ad asciugare al sole finché non ottennero una specie di frittella. Quando l'assaggiarono rimasero estasiati, era buonissima! A terra perfezionarono la ricetta che divenne tipica della loro città e che i pescatori di Pisa chiamarono "l'Oro di Pisa", noi la conosciamo con tanti altri nomi: cecina, torta ma sopratutto il più famoso di tutti: farinata di ceci! La farinata è multifunzionale, versatile, pratica, naturale e di veloce utilizzo. E' un prodotto sano, italiano e senza glutine e può essere lavorato in mille ricette con creatività e fantasia. E' un prodotto della tradizione, ma attento anche ai gusti dei più giovani. Un piatto unico, una valida alternativa a pizze, focacce ed altri prodotti da forno. L'azienda che mi ha fatto scoprire tale prelibatezza è Tantì 



FEDAL s.r.l. è un'azienda piemontese che si occupa esclusivamente di senza glutine a marchio Tantì e ha fatto come proprio cavallo di battaglia il preparato per farinata. Accanto a questo piatto, tanto caro agli amanti della cucina ligure, toscana o piemontese, si collocano con forza alcuni preparati per dolci: torta nocciole, torta amaretto, torta ceciotta, torta maisotta, torta castagne e torta castagnaccio toscano, tutti a base di farine alternative, senza glutine e di facile preparazione in pochi minuti con la sola aggiunta di uova e burro o di acqua e olio. 








Per preparare questa delizia vi basteranno solo sei semplici passaggi: versare in una brocca l'intero contenuto di tutta la confezione compresi gli aromi, aggiungere tre cucchiai di olio extra vergine d'oliva e 600 ml di acqua, mescolare il tutto delicatamente per evitare la formazione di grumi. Accendere il forno programmandolo alla massima temperatura, il mio raggiunge i 220°, quando la temperatura del forno è al massimo infornare la teglia smaltata unta di olio sul ripiano piu' alto per qualche decina di secondi, rimestare il composto, estrarre dalla bocca del forno la teglia e versare con cautela il contenuto della brocca, chiudere il forno e lasciare cuocere alla massima temperatura per 10 minuti e per i 5 successivi tenere aperto leggermente lo sportello per far evaporare, quando la farinata è ben dorata toglietela dal forno, lasciatela raffreddare per circa 5 minuti e servitela. La potete gustare farcendola a vostro piacimento come ho fatto io arricchendola con delle verdure stufate 






l/body