Contatti

Visualizzazione post con etichetta cucina regionale. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cucina regionale. Mostra tutti i post

mercoledì 8 febbraio 2017

TANTI' la farinata in sei mosse

Al tempo delle Repubbliche marinare Genova sconfisse Pisa nella battaglia di Meloria; al rientro le navi genovesi furono però colpite da una violenta tempesta ed interi barili di olio e farina di ceci si rovesciarono nella stiva. Gli ingegnosi marinari raccolsero da terra quella poltiglia bagnata di acqua salata e la misero ad asciugare al sole finché non ottennero una specie di frittella. Quando l'assaggiarono rimasero estasiati, era buonissima! A terra perfezionarono la ricetta che divenne tipica della loro città e che i pescatori di Pisa chiamarono "l'Oro di Pisa", noi la conosciamo con tanti altri nomi: cecina, torta ma sopratutto il più famoso di tutti: farinata di ceci! La farinata è multifunzionale, versatile, pratica, naturale e di veloce utilizzo. E' un prodotto sano, italiano e senza glutine e può essere lavorato in mille ricette con creatività e fantasia. E' un prodotto della tradizione, ma attento anche ai gusti dei più giovani. Un piatto unico, una valida alternativa a pizze, focacce ed altri prodotti da forno. L'azienda che mi ha fatto scoprire tale prelibatezza è Tantì 



FEDAL s.r.l. è un'azienda piemontese che si occupa esclusivamente di senza glutine a marchio Tantì e ha fatto come proprio cavallo di battaglia il preparato per farinata. Accanto a questo piatto, tanto caro agli amanti della cucina ligure, toscana o piemontese, si collocano con forza alcuni preparati per dolci: torta nocciole, torta amaretto, torta ceciotta, torta maisotta, torta castagne e torta castagnaccio toscano, tutti a base di farine alternative, senza glutine e di facile preparazione in pochi minuti con la sola aggiunta di uova e burro o di acqua e olio. 








Per preparare questa delizia vi basteranno solo sei semplici passaggi: versare in una brocca l'intero contenuto di tutta la confezione compresi gli aromi, aggiungere tre cucchiai di olio extra vergine d'oliva e 600 ml di acqua, mescolare il tutto delicatamente per evitare la formazione di grumi. Accendere il forno programmandolo alla massima temperatura, il mio raggiunge i 220°, quando la temperatura del forno è al massimo infornare la teglia smaltata unta di olio sul ripiano piu' alto per qualche decina di secondi, rimestare il composto, estrarre dalla bocca del forno la teglia e versare con cautela il contenuto della brocca, chiudere il forno e lasciare cuocere alla massima temperatura per 10 minuti e per i 5 successivi tenere aperto leggermente lo sportello per far evaporare, quando la farinata è ben dorata toglietela dal forno, lasciatela raffreddare per circa 5 minuti e servitela. La potete gustare farcendola a vostro piacimento come ho fatto io arricchendola con delle verdure stufate 






venerdì 2 dicembre 2016

Pastificio Tarall'oro prodotti casarecci

Sul biglietto per la felicità che strapperete quest'anno annotate una sola regione: la Puglia. Il tacco dello stivale rappresenta da sempre, una delle regioni più belle d'Italia, ricca di storia, cultura e sensazionali zona naturali di grande interesse. E' festa anche in tavola, in Puglia. Un vero trionfo di sapori del Mediterraneo. Dal Gargano al Salento, vi delizierete il palato con il gusto autentico che rende unica l'enogastronomia pugliese. Paesino che vai, ricetta tipica che trovi. Oggi il mio Blog vi porterà precisamente a Turi e l'azienda che vi presento nasce nel 1982: mi riferisco a Tarall'oro

Inizialmente l'azienda nasce come tarallificio; questa attività si è subito posta come obiettivo principale quella di riuscire a soddisfare le esigenze dei propri consumatori. Ed effettivamente dopo pochi anni, decide di offrire ai propri clienti, nuovi prodotti. Conservando la qualità di sempre l'azienda ha avviato una nuova linea che prevede, però, la produzione di pasta artigianale che trova un gran successo nel mercato italiano ed estero. 
La produzione avviene con l'utilizzo di semola di grano duro delle murge. Inizialmente la produzione avveniva con i metodi tradizionali creando prodotti di eccellenza come orecchiette, fusilli, capunti. Negli anni che seguirono, grazie al successo dell'azienda e alle continue richieste di ordini, sono state installate nuove linee di produzione e nuovi macchinari più moderni ed in linea con la produzione d'avanguardia. Nonostante la modernità della produzione, si è cercato di non tralasciare mai le tradizioni e conservare i sapori di una volta. L'obiettivo che si pone la Tarall'oro è rilasciare ai propri clienti, prodotti alimentari riconosciuti dai propri consumatori eccellenti per gusto e qualità, e garantire loro un'alimentazione sana ed equilibrata. Sto assaggiando tanti di questi prodotti e l'idea che mi sono fatta è che sono veramente di ottima qualità: i tarallini sono gustosissimi, ma sopratutto rappresentano dei  friabili snack, grazie all'utilizzo di materie prime come la farina proveniente dal tavoliere di Puglia o come l'olio extravergine di oliva, vanto della terra di Puglia, evitando i conservanti ; per quanto riguarda la pasta trovo deliziosa e originale la pasta denominata Le Delizie in particolare i tagliolini allo zafferano una linea studiata per i più piccoli, per gli amanti del Natale e per chi cerca nella pasta, gusti raffinati 

Entusiasta di tali prodotti darò libero sfogo alla mia creatività e pubblicherò a breve delle ricette collaudate con protagonista la pasta Tarall'oro che, presa singolarmente, è di una bontà unica! Con piacere vado ad illustrarvi la vasta gamma di prodotti che l'azienda mi ha fatto testare: 


Collegatevi al  sito e date un'occhiata anche alla loro pagina Facebook ,troverete delle belle novità per voi e degli spunti di regali da donare ai vostri amici, in occasione delle festività natalizie! Alla prossima! 


l/body