Contatti

venerdì 29 maggio 2015

La corretta conservazione: Anylock

La deperibilità di quasi tutti gli alimenti presenti nei nostri frigoriferi e la necessità di conservare a lungo sia i prodotti stagionali, sia quelli a lunga conservazione, ci invitano ad adottare sistemi sempre più diversificati. C'è chi congela gli alimenti, chi usa la pellicola, chi utilizza le bruttissime e poco igieniche mollette, chi la carta di alluminio. Io, grazie a DimmiCosaCerchi, portale dedicato a campioni omaggio, buoni sconto e concorso a premi, ho optato per un'altra valida soluzione: adopero i sacchetti universali per alimenti  Anylock, che creano una barriera contro il gelo e gli odori!
I sigilla sacchetti consentono di chiudere facilmente qualsiasi sacchetto di plastica aperto come quelli dell'insalata, dei cereali, delle patatine, del riso, della frutta e della verdura e quant'altro. Finalmente con Anylock avremo la possibilità di andare  a richiudere tutti i sacchetti, che solitamente andiamo ad aprire in casa per cucinare, e che poi non sappiamo come richiudere.
In questo caso , ho voluto testare per voi i sacchetti Anylock con i cereali che consumo la mattina per la colazione. I cereali, grazie a questo prodotto, hanno conservato tutta la loro fragranza dal momento dell'apertura fino alla fine.


 
Tutto ciò è reso possibile grazie a questo sistema elementare ma allo stesso tempo geniale, che va a chiudere e a risigillare il sacchetto grazie alla astina (in questo caso di colore giallo) presente nel sacchetto
 
 
Si inserisce l'astina nella piega del sacchetto tirandola delicatamente, ed ecco che si crea una chiusura perfetta, si richiude con tranquillità prevenendo così l'ossidazione di alcuni alimenti, eliminando i cattivi odori che senza questo prodotto, si disperderebbero nel vostro frigorifero e garantendo la freschezza degli alimenti.
 

 
Per riaprire la confezione basta sfilare l'astina (in questo caso di colore giallo) .
Cliccando su questo video troverete dei consigli pratici su come utilizzare Anylock
Anylock si adatta a tutti i tipi i tipi di sacchetti, da quelli plastificati, più sottili a quelli più resistenti, a quelle cartacee come lo zucchero, i pacchi di biscotti oppure i semini.
Anylock è stato studiato per durare tutta la vita quindi lo comprate una sola volta e poi avrete risolto il vostro problema quotidiano, ossia la chiusura ermetica  e sicura dei vostri alimenti! Potrete pulire il vostro sigilla alimenti anche in lavastoviglie , si usa con semplicità tant'è vero che, in questi giorni, lo stanno utilizzando anche le mie bimbe di nome Irene e Giada che solitamente portano la merenda a scuola e non sanno mai come sigillare in modo efficace , la merenda che non riescono a consumare completamente!
I prodotti Anylock sono distribuiti in Italia da NAPKIN s.r.l. a Ravenna ed sono coperti da brevetto mondiale. Vi lascio i riferimenti che vi torneranno senz'altro utili
 
Anylock
 
 
 
 
 
 
 

Torta cioccopere

Avete poco tempo a disposizione e volete preparare una torta che possa far innamorare i vostri commensali? Ecco una ricetta veloce, che ho integralmente copiato dal maestro Marco Bianchi, chef di primo livello della trasmissione "La Prova del Cuoco", un dolce veramente squisito, frutto della combinazione  di due ingredienti che io adoro: il cioccolato fondente  e le pere sciroppate, per un risultato eccezionale che sarà la gioia anche dei piccini.
Ingredienti:
250 gr. di farina integrale
90 gr. di amido di frumento
80 gr. di mandorle
350 gr. cioccolato fondente al 70%
600 ml. di latte di mandorle
1 bustina di lievito per dolci
350 gr. di pere sciroppate
80 gr. di zucchero di canna
Preparazione:
Riempire una casseruola d'acqua e portate ad ebollizione; unire al suo interno un secondo pentolino; spezzarvi grossolanamente il cioccolato fondente  e scioglierlo a bagnomaria insieme ad un bicchiere di latte di mandorla.


Una volta raggiunta una consistenza cremosa ed omogenea spegnere la fiamma. In un robot da cucina tritate le mandorle fino ad ottenere una granella. Mettete in una ciotola la farina integrale, la granella di mandorle, lo zucchero di canna, e l'amido di frumento; mescolare il tutto, quindi aggiungere il latte e amalgamare bene il composto.


Tagliare le pere sciroppate e unirle all'impasto; aggiungere il cioccolato e mescolare abbondantemente.

Versare l'impasto in una tortiera ed infornare a 200° per 50 minuti.


Terminata la cottura, spegnere il forno e lasciarvi la torta per altri 10 ' senza toccarla. Far raffreddare la torta prima di servirla


 
 




mercoledì 27 maggio 2015

Informativa estesa sui Cookies

Politica dei cookie di questo sito in ottemperanza alla direttiva del Garante della Privacy Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia la politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. In questa pagina sono descritte le modalita' con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da http://casaninnamamma.blogspot.it e per qualsiasi informazione a riguardo potete scrivere un email all' indirizzo qui di seguito riportato: graziacantalupo@libero.it Raccolta di informazioni personali http://casaninnamamma.blogspot.it è un sito ospitato dalla piattaforma Blogger.com di proprietà di Google. File di log: Come molti altri siti web anche questo fa uso di file di log registra cioè la cronologia delle operazioni man mano che vengono eseguite. Le informazioni contenute all'interno dei file di registro includono indirizzi IP, tipo di browser, Internet Service Provider (ISP), data, ora, pagina di ingresso e uscita e il numero di clic. Tutto questo per analizzare le tendenze, amministrare il sito, monitorare il movimento dell'utente dentro il sito e raccogliere dati demografici, indirizzi IP e altre informazioni. Tale dati non sono riconducibili in alcun modo all'identità dell'utente. Il sistema di statistiche utilizzato è Google Analytics che raccoglie informazioni sulla provenienza delle visite ed altri dettagli generici non riconducibili ad una persona specifica ma trattati in maniera generica. Se si volesse escludere la propria navigazione dalla raccolta di dati statistici di google Analytics si può scaricare un plugin Google per escludersi dalla collezione di dati, per il browser utilizzato. Cookie: casaninnamamma usa i cookie per memorizzare le informazioni sulle preferenze dei visitatori e sulle pagine visitate dall'utente e per personalizzare il contenuto della pagina web in basa al tipo di browser utilizzato e in funzione delle altre informazioni che appunto tale browser invia. Cookie di Facebook: Questo sito ha alcuni plugin di Facebook che possono tracciare il comportamento dei lettori. Per avere maggiori informazioni in merito si può consultare la pagina per la Politica della Privacy di Facebook, che trovate direttamente sul social networks al momento del collegamento del vostro account. Indirizzi email: l'email utilizzata per commentare un post, per esprimere il proprio parere, richiedere aiuto o supporto su casaninnamamma non sarà condivisa con terze parti. In caso di utilizzo del modulo di contatto o utilizzando l'email privata di casaninnamamma non ci saranno utilizzi diversi se non per rispondere in automatico alla vostra richiesta. Raccolta pubblicitaria: su questo sito non ci sono inserzioni pubblicitarie a pagamento e/o gratuite Interazione: Pulsante +1 e widget sociali di Google+, Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook e Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter; anche questi pulsanti di condivisione usano le informazioni degli utenti. Pulsante instagram e il widget sociali di Instagram; Pinterest e il widget sociale di Pintereste usano le informazioni degli utenti. Modulo dei commenti: la piattaforma di Blogger permette di commentare solo ad utenti iscritti su siti di terzi, a seconda del quale state utilizzando vi invito a leggere le loro rispettive privacy policy: - AIM - LiveJournal - Typepad - Wordpress A tale proposito se avete bisogno di ulteriori informazioni o se avete domande sulla politica della privacy di questo sito vi preghiamo di contattarci in privato via email. Tuttavia il blog di casaninnamamma e la sua amministratrice Grazia Cantalupo non hanno alcun controllo sui cookie che vengono utilizzati da terze parti e inserite dalla piattaforma che ci ospita, quindi per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche della privacy di queste terze parti così come le opzioni per disattivare la raccolta di queste informazioni. Per informazioni più dettagliate in riferimento alle opzioni di disabilitazione dei cookie ecco l'elenco dei link per la configurazione dei browser: - Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox - Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome - Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer - Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari - Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera Una navigazione senza l'utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser. Responsabilità Inoltre casaninnamamma è un sito totalmente gratuito, non vi sono sezioni oscurate ai visitatori o a pagamento. casaninnamamma non è responsabile per eventuali problemi o danni arrecati dai siti o dai programmi segnalati sul sito e dall'uso improprio delle informazioni qui riportate. Siamo comunque disposti a cancellare eventuali contenuti che danneggiano terzi, usate la funzione contattaci in questo caso attraverso il modulo contatto o l'email graziacantalupo@libero.it

martedì 12 maggio 2015

olio biologico crudolio buono e sano

Oggi Casaninnamamma vi presenta un tipico secondo piatto da preparare in occasione del pranzo domenicale, o da gustare quando si ha a propria disposizione un po' di tempo da dedicare ai fornelli. Un secondo piatto costituito da carne , che rappresenta un classico della cucina italiana, accompagnato da un olio d'eccellenza: l'olio biologico Crudolio  

Ingredienti per sei persone:
Per il polpettone:
 500 gr. di polpa di manzo macinata
un uovo ed un tuorlo
50 gr. di mollica di pane raffermo
2 cucchiai di grana grattugiato
2 cucchiai di pecorino grattugiato
pangrattato quanto basta
sale quanto basta
Per il ripieno:
200 gr. di friarielli
uno spicchio di aglio
100 gr. di prosciutto crudo a fette
una scamorza (non affumicata)  
olio di germe di Mais Crudolio
burro quanto basta
sale quanto basta
Per il contorno:
purè di patate quanto basta
Preparazione:
Puliamo i friarielli, dividiamoli a cimette e passiamoli in padella con un filo di olio e lo spicchio d'aglio. Aggiustiamo di sale e lasciamo stufare finché saranno morbidi 

Facciamo ammorbidire la mollica di pane nell'acqua, scoliamola, strizziamola finemente con le mani. Mettiamola in una ciotola con la carne

 Aggiungiamo l'uovo, il tuorlo e i formaggi grattugiati. Regoliamo di sale. Impastiamo con le mani per amalgamare bene tutti gli ingredienti e ottenere un composto omogeneo. 




Foderiamo uno stampo da plum-cake con la carta forno e disponiamo sul fondo metà del composto di carne. Riempiamolo con i friarielli e copriamo le fette di prosciutto e  la scamorza affettata.

 Copriamo con il restante composto di carne e sigilliamo bene i bordi dando la  forma del polpettone. Righiamo la superficie con la forchetta e copriamo con i fiocchetti di burro


Cospargiamo la superficie con il pangrattato e mettiamo in forno. Facciamo cuocere a 180 ° per 40 minuti. Una volta tolto dal forno, decoriamo il polpettone con ciuffetti di purè aiutandoci con la sacca da pasticcere.





l/body